ALIMENTAZIONE: MANGIAMO SURGELATI 2-3 VOLTE A SETTIMANA

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Leggono attentamente le etichette. Sono disposte a pagare di più per i prodotti alimentari che acquistano per i propri figli: il 65% delle mamme italiane sono sempre più attente all’alimentazione dei propri figli. Ma dei surgelati che cosa pensano?

Tutte le mamme italiane li scelgono per l’alimentazione dei propri figli e 1 su 2 (51%) lo fa almeno 2-3 volte a settimana. Lo svela una ricerca commissionata a DOXA da IIAS (Istituto Italiano Alimenti Surgelati) e presentata oggi, mercoledì 20 novembre a Milano, nel corso dell’evento “Mamme, Surgelati e Nutrizione”, alla presenza di Claudio Maffeis, Professore di Pediatria all’Università di Verona, e di Vittorio Gagliardi, Presidente IIAS, che sono stati “intervistati” dalla chef e mamma d’eccezione, Sonia Peronaci.

Courtesy of IIAS

L’indagine, realizzata su un campione di oltre 400 mamme con figli tra i 3 e i 14 anni, ha fotografato opinioni, tendenze e frequenza di acquisto dei prodotti surgelati, scelti da circa 4 milioni di famiglie italiane con bambini di questa fascia di età.

MAI SENZA SURGELATI: 1 MAMMA SU 2 LI DÀ AI PROPRI FIGLI ALMENO 2-3 VOLTE A SETTIMANA

Gli alimenti surgelati, come conferma la ricerca Doxa-IIAS, sono una risorsa indispensabile in cucina per l’alimentazione dei propri figli. Lo sanno sicuramente le mamme italiane visto che solo l’1% non porta in tavola questi prodotti per i propri ragazzi. Da evidenziare che 1 mamma su 2 (51% del campione) lo fa ben 2-3 volte a settimana, dato che arriva al 70% del campione nel caso delle famiglie con 5 componenti.

“In una dieta, che per i bambini e ragazzi deve contenere soprattutto pesce, verdura e frutta, i prodotti surgelati rappresentano un’ottima alternativa, anche perché le mamme non sempre hanno la possibilità di acquistare prodotti freschi” afferma Claudio Maffeis, Professore di Pediatria all’Università di Verona. “Si tratta di prodotti sicuri, che conservano le caratteristiche nutrizionali originarie e contengono soprattutto nel pesce e nelle verdure nutrienti importanti per lo sviluppo come proteine nobili, acidi grassi omega-3, sali minerali e vitamine.”

Ma quali sono i prodotti più scelti? Tra i prodotti maggiormente acquistati dalle mamme per i loro figli ci sono patate (75%, fritte o elaborate), pesce panato (73%), crepes e sofficini (70%) seguiti da verdure naturali (60%) e pizza (59%).  Ma se guardiamo alla frequenza di consumo di surgelati (almeno 2-3 volte a settimana) la classifica cambia e troviamo al primo posto le verdure al naturale e in mix (46%) seguite da primi piatti a base di pasta, contorni, vellutate (35%) e dal pesce al naturale (34%).+ù

Sonia Peronaci, ex Giallo Zafferano e ora Chef ha ospitato nella sua Sonia Factory l’evento dedicato a mamme e appassionati di food, concludendo con uno showcooking a base di piatti frozen, proponendo per ciascun piatto almeno un prodotto surgelato.

 

Sonia Peronaci

 

 IL PRINCIPALE TIMORE LEGATO AI SURGELATI? IL RISPETTO DELLA CATENA DEL FREDDO

Le mamme italiane riconoscono la qualità e le proprietà nutrizionali dei surgelati, tanto che “solo” l’11% teme che i prodotti freschi e quelli surgelati non abbiano le stesse proprietà nutrizionali o che il loro sapore sia meno buono di quello fresco (8%). Eppure, ancora oggi, quando acquistano questi prodotti rimangono alcuni dubbi da fugare. Il principale timore (43% dei casi) è che non sia stata rispettata la catena del freddo.

ParlaNtina

Share.

About Author

Peggio di una radio la mia #ParlaNtina vi accompagnerà tra gli eventi più cool della movida milanese, tra location da sogno, nuove tendenze, food experiences and beyond.

Leave A Reply