LA GUIDA PRATICA AL CAMBIO DI STAGIONE! (FINALMENTE!!)

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

pic by Charles Etoroma – Unsplash

Il cambio dell’armadio è un’ottima occasione per riorganizzare in maniera definitiva il guardaroba. E’ un pensiero comune che un risultato perfetto si possa ottenere solo se si possiede una cabina armadio degna di Chiara Ferragni, ma non è così!

Anche se avete la fortuna di avere uno spazio enorme, non siete esentate dal prendervi cura dei vostri vestiti: gli abiti della stagione non in corso vanno comunque lavati (i residui di deodorante e profumo attirano le tarme!), lasciati asciugare perfettamente (soprattutto dopo che li avete stirati non chiudeteli subito in contenitori perché il calore genera umidità, e l’umidità fa marcire i vestiti). No anche alla plastica! Si invece a contenitori di cotone o scatole apposite per vestiti. Infine distribuite l’antitarme che preferite (palline, strisce, sacchettini…).

Diverse mie clienti sono riuscite, pur avendo dei normali armadi, a riorganizzare il guardaroba in modo da limitare al massimo il cambio stagionale: molte, per esempio ruotano soltanto gli estremi (magliette e canottiere vs maglioni di lana, pantaloni corti vs pantaloni di panno) lasciando intoccati tutti quei capi che possono essere considerati “quattro stagioni” (jeans, giacche, camicie…). Questo sistema ha ovviamente un notevole risparmio di tempo e di stress.

pic by Priscilla Du Preez – Unsplash

LA PRATICA

Ecco alcuni pratici consigli che vi aiuteranno e vi faciliteranno nel mantenere l’organizzazione:

1) Suddividete i vostri capi e accessori per categorie, ad esempio radunando tutte le cinture, le camicie, le magliette a maniche lunghe separate da quelle a maniche corte, i pantaloni… e decidete quale sia la sistemazione ideale per ciascun gruppo (appese, piegate, nei cassetti, sugli scaffali…);

3) Pulite l’armadio ed eventualmente cercate di capire se vi servono scatole, contenitori, ecc. Le grucce in particolare è bene acquistarle di buona qualità e sufficientemente larghe per permettere a vestiti, giacche e cappotti di essere riposti in modo da non sgualcirsi o deformarsi;

4) Rimettete gli abiti nell’armadio nel modo più funzionale possibile (per tipo e per colore…) e cercate che tutto sia “a vista” o finirete per dimenticarvi cosa possedete. Sfruttate lo spazio in verticale eventualmente suddividendolo. Per mantenere l’organizzazione all’interno dei cassetti, invece, potete avvalervi di contenitori e divisori, soprattutto per gestire accessori e intimo;

5) E’ indispensabile fare in modo che ci sia sufficiente spazio tra un capo e l’altro per poterli raggiungere senza troppi sforzi, soprattutto quando si è di fretta;

6) Un’ottima soluzione per ottimizzare lo spazio occupato da oggetti ingombranti, è rappresentata dalle space-saving vacuum bags, che grazie al pratico sistema sottovuoto riducono notevolmente il volume di coperte, piumini e cuscini.

Simona Bergami

Share.

About Author

Leave A Reply