FESTIVAL DI SANREMO 2019: NOI CI SA(N)REMO! ECCO LA SQUADRA DEI PRESENTATORI.

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Il sessantanovesimo Festival di Sanremo al Teatro Ariston che comincia martedì 5 e andrà avanti fino a sabato 9 febbraio 2019 è uno degli eventi italiani più attesi dell’anno. Claudio Baglioni è il collaudato direttore artistico ma quest’anno si aggiungono Claudio Bisio e Virginia Raffaele, gli altri straordinari conduttori dell’appuntamento che l’anno passato ha letteralmente “sbancato” oltre ogni previsione.

Claudio Baglioni

CLAUDIO BAGLIONI

Claudio Baglioni nasce a Roma il 16 maggio 1951 e tredicenne  partecipa ad un concorso canoro di voci nuove vincendo lo stesso concorso l’anno successivo con il brano I tuoi anni più belli di Iva Zanicchi e Gene Pitney. Nel 1967 partecipa al Festival degli sconosciuti di Ariccia (organizzato da Rita Pavone e Teddy Reno) posizionandosi per la semifinale. Studia pianoforte e con il maestro argentino Nicolas Amato suona nel complesso amatoriale Les Images. Ama anche il teatro e di proprio pugno scrive una suite musicale su una poesia di Edgar Allan Poe, Annabel Lee. In seguito scrive poi il testo e compone anche una sua famosa canzone dal titolo Signora Lia.

Nel luglio del 1968 conosce Pippo Baudo partecipando al concorso “Fuori la voce” al quale partecipa anche Fiorella Mannoia. Antonio Coggio conosciuto nello stesso anno sarà il suo produttore, pianista e collaboratore per gli anni a venire. Claudio Baglioni si distingue presto tanto che ancora minorenne ottiene dalla RCA Italiana il suo primo contratto discografico pluriennale.

Gli anno ’70 per lui sono molto importanti perché ha modo di partecipare a Un disco per l’estate e al Festivalbar con Signora Lia. Anni in cui conosce Paola Massari sua futura moglie e  musa ispiratrice.

Uno dei suo brani più famosi é Questo piccolo grande amore  del 1972 e l’album omonimo vende oltre 900.000 copie rimanendo primo nelle classifiche italiane per quasi quattro mesi: il brano sarà definito Canzone italiana del secolo e premiato anche al Festival di Sanremo. L’anno successivo sposa Paola Massari  e subito dopo esce il suo quarto Lp dal titolo Gira che ti rigira amore bello. Più tardi esce E tu… e il singolo rimane primo in classifica per 14 settimane vincendo il Festivalbar. I successi degli anni successivi sono numerosi tra i quali  Sabato pomeriggioE tu come stai? e Strada facendo. L’album omonimo vende circa 800.000 copie e le performance live sono memorabili tra i quali ricordiamo il concerto live  Alè-oò.

Con La vita è adesso del 1985 Baglioni supera se stesso: vende 1.200.000 copie nei primi sei mesi e rimane al primo posto in classifica per 27 settimane.

Il successo nel mondo si conferma nel 1988 quando partecipa a Torino come rappresentante italiano della tappa del tour Human Rights Now!  organizzato da Amnesty International. Si esibisce con artisti di  fama mondiale come Youssou N’Dour, Tracy Chapman, Sting, Peter Gabriel e Bruce Springsteen.

Il 27 ottobre 1996 canta Avrai davanti a Giovanni Paolo II, accompagnato dall’Orchestra Filarmonica di Torino e presenzia con un numero di paganti che si aggirano intorno a 390.000 spettatori.

Viene nominato dal Presidente della Repubblica  Carlo Azeglio Ciampi  Commendatore della Repubblica nel 2003 . Non meno importanti sono le sue esibizioni in Spagna in cui propone canzoni in lingua spagnola. Nel 2007  percorre gli Stati Uniti e il Canada per una mini-tournée di 8 tappe mentre il Corriere della Sera pubblica la sua raccolta completa in 12 CD.

A trent’anni dalla prima pubblicazione esce un cofanetto speciale in 3 CD dal titolo “Strada facendo: 30º anniversario , album completamente rimasterizzato in digitale.

La collaborazione con altri artisti negli anni è numerosissima e scrive per molti cantanti con cui anche collabora sui più grandi palchi. Nel 2014 è ospite della 64ª edizione del Festival di Sanremo.

Molto originale ed entusiasmante si rivela Il progetto Capitani coraggiosi, insieme a Gianni Morandi. Pubblicato l’annuncio nel marzo 2015  sulla sua pagina Facebook,  i cantautori ne dichiarano la collaborazione ispirandosi a un romanzo di Rudyard Kipling. Così vengono fissate all’inizio dieci date al Centrale del Foro Italico a Roma ma che poi diventano sia uno show televisivo che una tournée per l’Italia, oltre a una trasmissione radiofonica con la relativa pubblicazione di un disco.

L’evento ha visto il coinvolgimento di numerosi personaggi del mondo della musica e dello spettacolo alla presenza di tantissimi giornalisti e varie molte personalità di ogni ambito. Baglioni e Morandi a seguito del successo ottenuto conducono insieme Radio Capitani Coraggiosi per cinque venerdì la diretta su RTL 102.5 e successivamente pubblicano il disco Capitani coraggiosi – Il live, raccolta delle esibizioni dal vivo tratte dai concerti romani.

Memorabile resta l’esibizione all’Arena di Verona, che per la prima volta ha contato 20.000 spettatori a serata. Successo confermato il sabato 15 settembre 2018 in cui il concerto trasmesso dalla Rai, in diretta, ottiene il 24% di share, pari a circa 3.800.000 telespettatori.

A Claudio Baglioni per le sue capacità artistiche gli viene affidata direzione artistica del 68º Festival di Sanremo di cui è anche  conduttore: vien affiancato da Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino.

E Oggi per lo straordinario successo avuto l’anno scorso lo rivediamo nuovamente al 69° Festival di Sanremo del 2019 dal 5 al 9 febbraio 2019.

Il compito di Baglioni non è facile ma potrà contare almeno su due personaggi di altissimo profilo del mondo dello spettacolo italiano. Potrà esibirsi e condurre con il valido aiuto dell’attore, showman, giudice di talent ma anche instancabile e attore talentoso Claudio Bisio e sull’affascinante Virginia Raffaele, comica sapiente e bravissima imitatrice che conta importanti apprezzamenti condivisi dai suoi fan, sia donne che uomini.

Virginia Raffaele

VIRGINIA RAFFAELE

Virginia è figlia d’arte di una famiglia di circensi che si diploma all’Accademia Teatro Integrato di Pino Ferrara. Studia danza moderna e classica all’Accademia Nazionale: il suo knowhow le permette di essere una bravissima imitatrice e showgirl, comica tagliente ma anche attrice, ballerina ma anche presentatrice.

Claudio Bisio

CLAUDIO BISIO

Bisio è un istrione che si destreggia su ogni genere di spettacolo. La sua passione per il teatro comincia già con le performance al Centro sociale Leoncavallo di Milano. Le sue capacità professionali  che lo rendono famoso al grande pubblico emergono con la regia di Gabriele Salvatores con Sogno di una notte d’estate e poi con Mario Monicelli, Dino Risi, Giuseppe Bertolucci, Francesco Rosi ma anche col bellissimo film premio Oscar Mediterraneo di Tornatore. Ma certo non si possono dimenticare le interpretazioni di Benvenuti al sud, Bar sport e Benvenuti al Nord. Probabilmente Bisio porterà a Sanremo anche il grande pubblico che lo ha osannato per la conduzione di Zelig.

Ottime prospettive per il 69° Festival di Sanremo. Grandi aspettative nei confronti di questa squadra brillante e che ha le carte in regola per ottenere il miglior successo di sempre!

Domenico Simonetta

Share.

About Author

Leave A Reply