COME MOSTRARE A TUTTI LE FOTO DELLE TUE VACANZE SENZA UCCIDERE NESSUNO DI NOIA

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Pic by Connie Hiles x Unsplash – “Foto dopo foto” – CandyPop Mag

Qualche anno fa venni invitata insieme al mio fidanzato dell’epoca a una cena post viaggio di nozze di suoi amici che erano appena tornati dall’Australia e il cui scopo era “vi facciamo vedere le foto”.

Premetto che io adoro fotografare… è il mio hobby preferito, quindi vedere foto altrui non è un sacrificio, anzi è un divertimento, ma…

Pic by Nicolas Ladino Silva x Unsplash – “Foto dopo foto” – CandyPop Mag

Il “ma”: la coppia in questione non aveva minimamente selezionato le foto da mostrare e nelle prime due ore vedemmo si e no tre giorni di venti totali della vacanza, di cui circa trenta foto di selfie in auto e una quarantina di foto di piedi nella sabbia sul bagnasciuga.

Non esattamente l’Australia che mi aspettavo di vedere.

Probabilmente è per questo motivo che per molti è una gran scocciatura accettare simili inviti e lo trovo un vero peccato perché invece si tratta di piacevoli momenti conviviali da condividere con gli amici.

Da bambina i miei genitori organizzavano con i loro amici devi e propri tour de force a base di cibo, snack e diapositive a go-go. Anche oggi a distanza di vent’anni ricordano quei pomeriggi con nostalgia.

Quindi come rendere il vostro “pomeriggio foto” indimenticabile e non detestabile?

Organizzando precedentemente le fotografie!

Ecco come faccio io:
1. Innanzitutto scarico le foto su pc dividendole immediatamente per giornata. Nel mentre cancello quelle inutilizzabili ovvero completamente scure o completamente sovraesposte;

2. Rinomino tutte le foto della prima giornata con 01, quelle della seconda 02, ecc. Facendolo simultaneamente il pc rinomina in automatico in modo progressivo 01 (1), 01 (2), 01 (3), ecc in questo modo sono sempre in ordine;

3. Queste foto sono “le originali” e non le tocco in alcun modo;

4. Creo una cartella che chiamo SELEZIONE e ci copio dentro tutte le foto di tutte le cartelle. (Avendole rinominate in precedenza risulteranno in perfetto ordine).
In questa cartella comincio a divertirmi sul serio, cancellando le foto inutili o che ho fatto per me e non voglio mostrare, e andando a fare photo editing di quelle che rimangono. Questa operazione può durare diversi giorni (o settimane) a seconda del tempo a disposizione e del numero di foto totale.

Pic by Alfonso Reyes x Unsplash – “Foto dopo foto” – CandyPop Mag

5. Di solito la SELEZIONE alla fine conta una percentuale tra il 5 e il 10% del totale delle fotografie scattate e sono quelle che a richiesta mostro ad amici e parenti. Sappiate che più di questo i vostri ospiti non reggeranno.

Vi prego, fate vedere solo fotografie davvero iconiche, ben costruite, con la giusta illuminazione: mi spiace dirvelo, ma dei vostri piedi nella sabbia, dei selfie con mojito, delle foto nel bagno dell’hotel (a meno che non stiate mostrando rubinetti d’oro) non interessa a nessuno.

6. Al termine salvo tutto su un hard disk esterno e cancello dal pc per liberare spazio perché le immagini, si sa, occupano tantissima memoria. Uso questo metodo dalla mia prima macchina digitale e ho un archivio di qualche milione di foto salvato su delle memorie esterne in perfetto ordine!

7. Non costringete i vostri ospiti a stare seduti sul divano in religioso silenzio ad ascoltare gli aneddoti dietro ogni foto. Organizzate un brunch o una merenda e fate scorrere le immagini nella modalità “presentazione automatica” sul televisore con una bella musica di sottofondo. Tutte le tv ormai hanno una porta USB a cui potete comodamente collegare una chiavetta!

Tutti daranno almeno uno sguardo: chi vorrà potrà fermarsi a guardare, e chiedervi spiegazioni, chi non è interessato continuerà a chiacchierare senza sentirsi troppo in colpa.

Simona Bergami

Share.

About Author

Amo viaggiare, scattare foto, cucinare e mangiare; leggo, scrivo ma sono anche Netflix dipendente! Sono diventata Professional Organizer perchè nel tempo che mi rimane devo lavorare e gestire casa, marito e cane... ma senza perderci troppo tempo! ;-)

Leave A Reply