IL BUONGIORNO SI VEDE DALLA BUONA NOTTE: ECCO LA ROUTINE SERALE PERFETTA!

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Pic by Artem Kim x Unsplash – “Il Buongiorno si vede dalla Buonanotte” – CandyPop Mag

Qualche settimana fa vi ho parlato del Miracle Morning, e di tutti i benefici che porta una routine che comprende l’alzarsi presto al mattino sommata ad una serie di attività mirate a risvegliare nel modo giusto corpo e cervello.

È ovvio che una routine di questo genere deve necessariamente essere abbinata ad un’altrettanta rigorosa routine serale che ci accompagni verso un sonno regolare e rigenerante.

Non possiamo certamente pensare di svegliarci in forma alle sei del mattino se siamo stati attivi fino alle due o tre di notte!

Pic by Max Felner x Unsplash – “Il Buongiorno si vede dalla Buonanotte” – CandyPop Mag

La maggior parte delle persone che dichiara di essere in carenza di sonno, lamenta soprattutto di non dormire bene e di svegliarsi con la sensazione di non aver riposato a sufficienza. In questo caso il problema non è tanto nella quantità del sonno ma nella qualità.

Gli esperti di feng shui, insegnano come il ricordo ancestrale di quando i primi ominidi dormivano nelle caverne con “le spalle coperte” da possibili attacchi (tenendo quindi l’apertura della caverna di fronte) possa essere riprodotto posizionando il letto nella parete più lontana dalla porta della camera.

Chi dorme vicino alla porta di ingresso, è più soggetto ad un costante atavico stato di allerta e quindi ad un sonno irregolare.

Pic by Boris Ivanovic x Unsplash – “Il Buongiorno si vede dalla Buonanotte” – CandyPop Mag

Altro fattore è quello dei colori di pareti e arredamento: colori tenui come l’azzurro o il verde sono considerati più rilassanti, il rosso o il giallo, più vivaci, tendono a “svegliare” e quindi non sono indicati per un luogo di riposo.

Tra le nostre abitudini la più dannosa è l’uso del cellulare fino a tardi: la luce azzurrina e le immagini dinamiche interferiscono con il sonno perché tendono a svegliare il cervello.

Meglio dedicarsi ad un’attività rilassante come leggere o dipingere, o fare una passeggiata che aiuti a scaricare nervoso e tensioni della giornata.

Sarebbe bene evitare di sera cibi pesanti – fritti o troppo elaborati – che rendono più difficile la digestione e scegliere invece verdure e frutta per alleggerirci. Da scartare anche l’assunzione di caffè: preferite una tisana e un bagno caldo.

Prendete l’abitudine di fare un bilancio della giornata.

Innanzitutto controllate l’agenda e verificate di aver portato a termine tutte le attività: ciò che non avete terminato saranno le priorità di domani.
Annotatevi su un quadernetto tutte le cose positive, anche banali accadute nella giornata; annotate i vostri pensieri, le sensazioni, le emozioni.

Di sera lasciate perdere il capo rompipalle e il cliente esigente: i malumori saranno li domani ad aspettarvi.

Prima di dormire ripensare al positivo e abituarsi a riconoscere anche piccole cose per le quali ringraziare, vi farà addormentare con una sensazione di serenità e benessere.

Simona Bergami

Share.

About Author

Amo viaggiare, scattare foto, cucinare e mangiare; leggo, scrivo ma sono anche Netflix dipendente! Sono diventata Professional Organizer perchè nel tempo che mi rimane devo lavorare e gestire casa, marito e cane... ma senza perderci troppo tempo! ;-)

Leave A Reply