MULTITASKING? NO GRAZIE!

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Pic by The Creative Exchange x Unsplash – “Multitasking? No grazie”, CandyPop Mag

Ci sono persone che dell’essere multitasking fanno una missione di vita: più cose faccio
contemporaneamente, meglio è!

Per non parlare del vostro capo che vorrebbe che foste in grado di completare la presentazione, rispondere al telefono e – perché no?? – dare anche una spazzata al pavimento!

E quando arrivate a casa non fate forse gli equilibrismi tra la pasta sul fuoco, il bambino che si stà buttando dal seggiolone imitando Spiderman e un piccolissimo aggiornamento al telefono con la nostra migliore amica?!
Ci sembra di risparmiare tempo e di essere super produttivi, ma spesso il risultato è di andare nel pallone e di stressarsi inutilmente.

Quindi la domanda da farsi è: ma esiste davvero il multitasking? La risposta esatta è… dipende!

Pic by Jeshoots x Unsplash – “Multitasking? No grazie”, CandyPop Mag

Partiamo da un dato di fatto: il nostro cervello è programmato per svolgere una e una sola attività di tipo cognitivo per volta. Questo vuol dire che non potete parlare al telefono con una persona rispondendo coerentemente e contemporaneamente scrivere una email in modo corretto e soddisfacente. …quindi mi dispiace deludere il vostro capo ma no, in effetti il multitasking che vorrebbe lui non esiste!

Le attività che potete fare contemporaneamente sono quelle che richiedono lo sforzo di due parti diverse del vostro cervello, per esempio quella cognitiva e quella motoria: quindi potete parlare al telefono e camminare sul tapis roulant in palestra. Questo è multitasking!

Un altro modo è nell’abbinare delle attività che possiamo per qualche minuto “dimenticare” per esempio se dovete cuocere una torta in forno potete infornarla, impostare un timer e leggere un libro mentre aspettate. Io lo faccio spesso, per evitare di bruciarla se la ricetta indica “cottura 20 minuti” metto il timer a 10, così la posso controllare e ruotare per cuocerla uniformemente. Poi rimetto il timer e riprendo a leggere.

Altra forma di multitasking è quando una delle due azioni che fate insieme… non la fate voi! Pensate a tutto il lavoro che potete sbrigare, o i libri che potete leggere durante un viaggio in treno! State compiendo l’azione di spostarvi da un punto all’altro ma, siccome non guidate voi, potete ammortizzare il tempo.

Quindi mettetevi l’animo in pace e cercate di evitare di svolgere diverse attività tutte insieme: la cosa
migliore è pianificarle e svolgerle in maniera consequenziale, una per volta, portandole a termine.
Vi concentrerete al cento per cento e sarete certamente più produttivi!

Simona Bergami

Share.

About Author

Amo viaggiare, scattare foto, cucinare e mangiare; leggo, scrivo ma sono anche Netflix dipendente! Sono diventata Professional Organizer perchè nel tempo che mi rimane devo lavorare e gestire casa, marito e cane... ma senza perderci troppo tempo! ;-)

Leave A Reply