LE FESTE SONO DIETRO L’ANGOLO. NON FARTI TROVARE IMPREPARATA (COME OGNI ANNO!)

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

MANCA POCO A NATALE…

No! Qui a CandyPop Mag non siamo impazzite, abbiamo soltanto deciso di metterci avanti con l’organizzazione e non stressarci all’ultimo momento!

Se anche voi volete rilassarvi e godervi tutto il periodo natalizio senza dovervi produrre in esercizi di equilibrismo tra le varie scadenze e commissioni, continuate a leggere!

I REGALI

Cos’è Natale senza l’attesa di pacchi, pacchetti e pacchettini da scartare?
Il mio consiglio è di stabilire innanzitutto un budget di spesa oltre il quale non andare e fare una lista delle persone a cui volete fare un dono. Prima la fate e prima avrete la possibilità di “tenere gli occhi aperti” e di procurarvi i regali (anche a novembre! Li accantonate per bene e vi siete tolti il pensiero!).

Le persone, in generale si dividono in due categorie: quelli del “pensierino per tutti” e quelli del “pochi regali a poche persone”: se siete della prima categoria potete valutare un acquisto in stock uguale per tutti (magari appoggiandovi a qualche associazione benefica o equosolidale), per gli altri ascoltate i vostri cari e individuate se manifestano qualche bisogno, così il regalo sarà anche utile.
Vi sconsiglio le corse dell’ultimo minuto il 24 dicembre, nel pomeriggio: sono il modo migliore per spendere un sacco di soldi in ciofeche completamente inutili per chi le riceve.

L’idea furba: comprate qualche bottiglia di vino, scatola di cioccolatini, pandoro o panettone e teneteli da parte. Se vi arriverà un regalo da una persona a cui non avevate pensato potrete ricambiare al volo ed evitare brutte figure!

I BIGLIETTI DI AUGURI

Lo so, nell’era del digitale il biglietto di auguri sembra un retaggio ancestrale, eppure io

Pic by Brooke Iark x Unsplash – “Le Feste sono in arrivo!”, CandyPop Mag

continuo a pensare che sia bellissimo ricevere una busta che contiene una bella frase pensata ad hoc!
Se siete del mio stesso parere, anche in questo caso stilate per tempo una lista di persone a cui inviare il biglietto, scrivitelo rigorosamente a mano e inviatelo con anticipo (meglio che arrivi una settimana prima di Natale che nel 2020!)

Se proprio non riuscite a fare a meno del digitale, vi vieto tassativamente le catene di messaggi tutti i uguali, o peggio ancora, quelle email con 258 destinatari con auguri “a te e famiglia!”: pessime!
Piuttosto, selezionate una cerchia ristretta e impegnatevi a scrivere un pensiero personalizzato per ciascuno: potete darvi come obiettivo di inviarne 4 o 5 ogni sera. Anche in questo caso meglio una decina di giorni prima in modo che l’email non si perda in mezzo a tutto lo spam natalizio.

IL DECLUTTERING

Riceverete diversi regali anche voi e probabilmente tra questi ce ne saranno alcuni (diversi?) che non saranno esattamente di vostro gradimento…
Una strategia è quella di farvi promotori di un Secret Santa tra colleghi e amici, e riciclare i regali brutti dello scorso anno! Sapete come si fa?
Ogni persona porta un dono, impacchettato e lo mette insieme agli altri senza rivelare qual è il suo. Ad un dato momento ognuno sceglie e apre un pacchetto a caso. Le risate sono assicurate!

Simona Bergami

Share.

About Author

Amo viaggiare, scattare foto, cucinare e mangiare; leggo, scrivo ma sono anche Netflix dipendente! Sono diventata Professional Organizer perchè nel tempo che mi rimane devo lavorare e gestire casa, marito e cane... ma senza perderci troppo tempo! ;-)

Leave A Reply