SINGLE DAY: IL BELLO DELL’AVERE UNA RELAZIONE CON SE STESSI

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Non più single ma “self partnered” ,
per chi ha una relazione con se stesso 

Non tutti sanno che l’11 novembre è stato proclamato Single Day, giorno dei single. Ad esportare questa ricorrenza è stata la Cina, dove i single l’ 11 – 11 (visti i tanti numeri Uno) celebrano il loro status di persone libere e non impegnate in una relazione, se non con se stessi.

In Occidente, la giornata dedicata ai single è per tradizione il 15 febbraio, giorno di San Faustino, immediatamente successivo al dolcioso e quasi da carie San Valentino.

Essere single sia per le donne che per gli uomini non è più un problema né una vergogna, quanto piuttosto si tratta di “Orgoglio Single”. A parlarne anche Emma Watson, attrice single di 29 anni e ambasciatrice Onu nonché nota femminista, che ha addirittura coniato una parola nuova da usare al posto di single: “self partnered”, cioè essere partner di se stessi.

Risultati immagini per BRIDGET JONES

Che pasticcio Bridget Jones – Movie

Ma essere single non significa necessariamente essere degli sfigati, auto-referenziati, dal carattere isterico e problemi psichici. Cerchiamo quindi di sfatare alcuni luoghi comuni riguardo al mondo dei single:

 ESSERE SINGLE NON VUOL DIRE ESSERE SOLI Molto spesso non si avverte la necessità di avere qualcuno con cui condividere la propria quotidianità, o semplicemente ancora non si è pronti per farlo. Forse perché ci si è ancora imbattuti nella famosa l’anima gemella? Probabile, a una persona può capitare di non incontrare la persona giusta e compatibile o di trascorrere alcuni periodi senza qualcuno al proprio fianco. Costruire una rete di amici solida e duratura dipende soprattutto da noi. A volte l’amica del cuore è addirittura molto meglio di un fidanzato!

TEMPO PER SE STESSI –  Chi è single ha molte più opportunità di dedicarsi alle proprie passioni e ai propri interessi. Oggi le opportunità sono moltissime: dal teatro alla musica; dalla palestra alla danza, ad un corso di lingue o di fotografia, dedicarsi al volontariato. Tutti questi ambiti offrono la possibilità di impiegare il proprio tempo in modo costruttivo e piacevole, e soprattutto di farsi nuovi amici con cui condividere questa e altre passioni.

MAGGIORE INDIPENDENZA Stare da soli ci insegna ad essere autosufficienti e ci aiuta a capire chi siamo e che cosa desideriamo davvero. Una condizione in cui siamo liberi di cogliere qualunque opportunità ci si presenti, senza dover conto a nessuno se non a noi stessi. Partire per un viaggio in solitaria o con un gruppo di amici potrebbe fare al caso vostro. Una situazione in cui possiamo finalmente mettere a fuoco i nostri obiettivi e scoprire che siamo in grado di cavarcela in autonomia solo con le nostre forze.

CONOSCI TE STESSA Vivere con qualcuno significa necessariamente doversi adattare alle sue esigenze e alle sue abitudini. Il single non ha di questi vincoli: non deve rendere conto a nessuno della decisione di cambiare qualcosa nel proprio aspetto, può decidere di non fare la ceretta o di restare in pigiama tutto il giorno a mangiare Nutella.

Nessuna paura quindi ad essere single, il bello deve ancora venire. Prima o poi he will put a ring on it!

ParlaNtina

Share.

About Author

Peggio di una radio la mia #ParlaNtina vi accompagnerà tra gli eventi più cool della movida milanese, tra location da sogno, nuove tendenze, food experiences and beyond.

Leave A Reply