SANREMO 2 SERATA: LE #CANDYPOP LYRICS CHE AMIAMO

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

L’emozione della prima serata
aveva provato le performance live di molti artisti.
Stasera allora ci siamo letti i testi mentre le cantavano
e abbiamo selezionato le frasi più #candypop.

Achille Lauro

Voglio una vita così, voglio una fine così
C’est la vie, non è follia ma è solo vivere.
* Achille Lauro, “Rolls Royce”

******

Einar

Confonderemo i passi tra la neve
Senza far rumore, senza far rumore
E giuro che se te ne vai non ti verrò a cercare
Camminerò lontano dal tuo cuore
E giuro che se te ne vai cancellerò il tuo nome
Riscriverò l’amore con parole nuove
* Einar, “Parole Nuove” *

******

Il Volo

E non passerai, mai
Amore abbracciami
Voglio proteggerti
Siamo il sole in un giorno di pioggia
Stanotte stringimi
Baciami l’anima
Siamo musica vera che resta
Non siamo un soffio di vento
Non siamo un momento
Lo sai che il tuo posto è per sempre qui
* Il Volo, “Musica che resta” *

******

Arisa

Se faccio quello che mi va mi sento bene
Balliamo un tango sotto la neve
Non penso a niente e tutto mi appartiene
E più non penso e più mi sento bene
E non pensare più a cosa dire
Sentirmi libera da me, come i bambini
Restare nudi, lasciarsi andare
E non aver paura di invecchiare
Accarezzare tutto e stare bene
Forse è tutto qui il mio vivere
Quasi elementare, semplice
Ridere non è difficile
Se cogli il buono di ogni giorno
Ed ami sempre fino in fondo
* Arisa, “Mi sento bene” *

******
Super ospite

Fiorella Mannoia

Siamo il silenzio che resta dopo le parole
siamo la voce che può arrivare dove vuole
siamo il confine della nostra libertà
siamo noi l’umanità
siamo il diritto di cambiare tutto e di ricominciare
ricominciare!
* Fiorella Mannoia, “Il peso del coraggio” *

******

Nek

Scene del più grande film d’autore
Non c’è trama né copione
Per essere all’altezza dell’amore
Libri di milioni di parole
Ce ne fosse almeno una
Per essere all’altezza dell’amore
Frasi di chissà quale canzone
Ne venisse adesso una
Per essere all’altezza dell’amore
Mi farò trovare pronto
Con l’amore in mezzo ai denti
Con la guardia sempre alta
Anche con i sentimenti… anche con i sentimenti
Sono pronto sono pronto
A non esser pronto mai
* Nek, “Mi farò trovare pronto” *

******

Daniele Silvestri

Fui condannato ben prima di nascere
E il tempo scorre di lato ma
Non lo guardo nemmeno
E mi mantengo sedato per
Non sentire nessuno
Tengo la musica al massimo
E volo
Che con la musica al massimo
Rimango solo
* Daniele Silvestri, “Argentovivo” *

******

Ex-Otago – pic by Lorenzo Santagada

Non è semplice
Restare complici
Un amante credibile
Quando l’amore non è giovane
È solo una canzone
Abbracciami per favore
A te posso dire tutto
Tutto ciò che sento
Tutti cantano l’amore
Quando nasce quando prende bene
Quando tremano le gambe
Quando non c’è niente che lo può fermare
Ma tutte quelle storie
Che hanno visto almeno dieci primavere
Cento casini cento grandi scene
Mille pagine attaccate ancora insieme
* Ex-Otago, “Solo una canzone” *

******

Ghemon

Lo sguardo segue fiero
Nello specchio questa linea curva lungo i fianchi
Mi fai sentire nuda ancora prima di spogliarmi
Tu sei il pensiero nero che mi culla
E anche stanotte scapperai su un taxi
Com’è difficile salvarsi
* Ghemon, “Rose Viola” *

******

Loredana Bertè

Ma io non posso credere che
Esista un altro amore
Esista un altro amore
Che cosa vuoi da me
Che cosa vuoi da me
Cosa ti aspetti tu da me?
Che tanto non lo sai
Tanto non lo vuoi
Quello che cerchi tu da me
* Loredana Bertè, “Cosa ti aspetti da me” *

******

Paola Turci

Ricordo quando tu mi hai detto «non aver paura di tremare»
Che siamo fiamme in mezzo al vento, fragili ma sempre in verticale
Magari no non è l’ultimo ostacolo
Ma è bellissimo pensare di cadere insieme
Piove però siamo fuori pericolo
Riusciremo a respirare
Nel diluvio universale
* Paola Turci, “L’ultimo ostacolo” *

******

I Negrita

Sarà il peso del mio karma o la mia fortitudine
Con in mano una chitarra e un mazzo di fiori distorti
Per far pace con il mondo dei confini e passaporti
Dei fantasmi sulle barche e di barche senza un porto
Come vuole un comandante a cui conviene il gioco sporco
* Negrita, “I ragazzi stanno bene” *

******

Shade & Federica Carta

E ti ho detto ti amo
Non eri il regalo che immaginavo
Noi piano piano ci roviniamo
Dammi il mio panico quotidiano
Quando ti vedo con gli altri
Tu non sai quanto vorrei essere via
* Shade & Federica Carta, “Senza farlo apposta” *

Share.

About Author

Leave A Reply