FEDERICA DI NARDO: QUANDO LA SPONTANEITÀ È CONTAGIOSA

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Federica di Nardo ti fa pensare che il suo lavoro sia facilissimo, quando invece richiede una dedizione e una pianificazione incessanti; riesce a farti piacere anche il maglione più buffo e più particolare, mentre la osservi scartarlo con gli occhi luccicanti come una bambina; riesce a toccarti anche mentre cucina una pasta in bianco.

Con il suo gusto estetico inconfondibile e le sue scelte editoriali, ha creato una community numerosa che la segue in tutte le sue avventure in giro per il globo, perché in un mondo photoshoppato e fasullo come quello dei social, la sua spontaneità è diventata contagiosa.

Per questo l’abbiamo intervistata e abbiamo scoperto che il suo sguardo da bambola e i suoi modi gentili non possono essere fraintesi: lei non si concede facilmente, proprio come i posti che ama di più, impenetrabili e difficilmente raggiungibili.

Come inizia il tuo percorso di Travel Blogger?

Il mio percorso è iniziato nel 2012, quando ho aperto il mio Blog www.federicadinardo.com.
All’epoca trattava principalmente di moda e tendenze, con il passare del tempo sentivo che mi mancava qualcosa, uno storytelling più profondo, esperienze da raccontare: è così che ho iniziato a viaggiare e da allora non ho più potuto farne a meno.

Sei appena rientrata dall’Islanda e sappiamo che hai una passione per i posti freddi. Cosa ti affascina del clima nordico?

L’Islanda è decisamente uno dei miei posti preferiti al mondo. C’è un qualcosa di magico nelle destinazioni del Nord, la loro atmosfera, unita a quei paesaggi, crea delle immagini surreali, che non possono essere dimenticate facilmente. L’essere a contatto con la natura in un clima poco facile mi affascina moltissimo, è quasi come una sfida. Un altro aspetto che mi piace molto è il fatto che i posti più belli siano impenetrabili e difficilmente raggiungibili: per vederli serve impegno, non si “danno” a chiunque.

Come scegli le tue destinazioni?

A volte capita che siano le destinazioni a scegliere me! E’ proprio così che ho scoperto posti meravigliosi, che probabilmente non avrei altrimenti considerato. La reputo una grande fortuna: avere la possibilità di viaggiare apre la mente e ti porta a mettere in discussione molte delle tue certezze, confrontandoti con realtà diverse e permettendoti di abbandonare stereotipi e luoghi comuni.

I #musthave da portare sempre in valigia?

Ho sempre con me la mia crema idratante preferita, Essential Energy di Shiseido, soprattutto quando vado al freddo.
Power bank a profusione, vivendo  con lo smartphone in mano è essenziale averlo sempre carico.
Cuffie isolanti, per ascoltare la musica quando sono in viaggio o semplicemente per rilassarmi in assenza di rumore.
Un Kway/ Impermeabile, perchè la pioggia è sempre in agguato! Adoro la mia tela cerata gialla, oltre ad essere utile è anche Instagrammabile 😉
Scarpe comode! Mi capita di scarpinare parecchio, quindi è fondamentale avere delle sneakers o degli stivaletti con cui fare su e giù.

E i #musthave da avere nell’armadio?

Amo lo stile basic, quindi i capi minimal sono i miei preferiti, anche perchè all’occorrenza si possono abbinare ad accessori più estrosi.
Via libera quindi a : camicia bianca, perfettamente stirata, t-shirt,  jeans skinny, pantalone crop nero, gonna plissè, abito chemisier, cappotto colorato, berretto alla francese, stivaletto con tacco grosso.

La geometria del paesaggio è presente in tutte le tue foto. Perché questo connotato stilistico?

Da quando ho iniziato a viaggiare mi sono appassionata all’architettura e al design, soprattutto alle sue geometrie e alle proporzioni perfette: questo si rintraccia chiaramente negli scatti che propongo, che cercano sempre di bilanciare il paesaggio con la pulizia e la simmetria delle linee… è una caratteristica che mi porto dietro anche nella vita 🙂

Quanto è importante per una donna in carriera la scelta di amici e partner che supportino il suo lavoro?

Circondarsi di persone che ti supportano e capiscono il significato di ciò che fai rende tutto più facile, oltre ad essere estremamente gratificante e motivante.
Nel mio caso, inoltre, lavoro proprio con quello che è anche il mio partner nella vita, insieme prendiamo le decisioni e ci confrontiamo su tutti gli aspetti dell’attività… è una sfida continua, ogni giorno, ed è questo che lo rende speciale.

Progetti nel 2019?

Molti, in fase di realizzazione.. viaggi, ovviamente, ma non solo 😉

CHI È FEDERICA DI NARDO?

  • 3 cose che ami : Viaggiare, creare, il mio lavoro
  • 3 cose che odi :  la negatività, gli ascensori, non fare nulla
  • Colore preferito : Rosso
  • Caffè o te? Caffè
  • Sushi o pizza? Sushi
  • Un posto nel mondo :   Dyrhólaey, Islanda
  • Un libro : La Bussola d’oro
  • Una canzone :  Ribs di Lorde
  • Una citazione : Positive Vibes!

CandyPop Mag

Share.

About Author

Leave A Reply