“La felicità dipende da noi stessi”e da quello che mangiamo! Ecco i 7 cibi della felicità!

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

La felicità dipende da noi stessi.
(Aristotele)

Se per l’OMS il 60% degli europei colpito dalla “pandemic fatigue”, come possiamo ritrovare la felicità in queste settimane di quarantena?

In vista della Giornata Internazionale della Felicità – istituita dall’ONU il 20 marzo – ecco la classifica dei 7 cibi e pratiche del buonumore nei consigli della psicologa-psicoterapeuta Paola Medde e del nutrizionista e gastroenterologo Luca Piretta.

Sul podio cioccolato, carni bianche e frutta secca. Seguono legumi, cereali, ricotta e papaya&mango. La ricetta della felicità passa per alimenti semplici, di facile reperibilità, da combinare in un mix di pietanze salutari e piccole trasgressioni.

Anche le carni bianche – conferma Unaitalia, l’associazione che rappresenta la quasi totalità della produzione avicola nazionale- contribuiscono ad aumentare il benessere perché sono ricche di triptofano, un amminoacido importante per il buonumore. Inoltre sono alimenti leggeri e nutrienti, che non appesantiscono o rallentano la digestione.

Infine la frutta secca contiene una gran quantità di magnesio, un minerale che contribuisce al rilassamento muscolare, conferendo sensazione di rilassatezza e riposo». 

Ma scopriamo insieme i 7 cibi della felicità e ritroviamo il buonumore!

Il cibo riesce a generare piacere, ad innalzare il tono dell’umore e a garantire uno stato di benessere. Cioccolato, carni bianche e frutta secca sono i 3 alimenti in cima alla lista dei cibi della felicità, perché regolano il buonumore, fanno bene alla psiche e al fisico, attenuano lo stress e il senso della fatica. A dichiararlo, il prof. Luca Piretta, nutrizionista e gastroenterologo Università Campus Biomedico di Roma, che stila per Unaitalia una speciale classifica dei 7 alimenti che possono essere d’aiuto per gestire questo faticoso periodo e per contenere le emozioni negative.

Quali sono?

CIOCCOLATO

 

Fa bene alla psiche e anche al fisico. Contiene etanolamina e feniletilamina che eliminano la fatica, riescono a dare euforia e senso di benessere. Inoltre la teobromina, sempre presente nel cioccolato, dà la giusta carica e ci fa sentire in grado di superare le difficoltà.

1 2 3 4 5 6 7
Share.

About Author

Peggio di una radio la mia #ParlaNtina vi accompagnerà tra gli eventi più cool della movida milanese, tra location da sogno, nuove tendenze, food experiences and beyond.

Comments are closed.