#TREND: in lockdown l’aperitivo è sottozero!

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Che sia casalingo e “fai-da-te” oppure consumato fuori casa al bar, il momento dell’Happy Hour rimane il rito più amato dagli Italiani. Gustosi, versatili, facili e veloci da preparare, gli aperitivi “sottozero” sono pronti in pochi minuti!

Aperitivo, non c’è lockdown che possa trattenere gli italiani dal farlo, anche a casa.
Secondo l’IIAS – Istituto Italiano Alimenti Surgelati –  il nuovo trend è l’aperitivo “sottozero”: pizze, snack e patate fritte, diventano così protagonisti assoluti dell’Happy Hour.

E i numeri lo confermano: nel 2019 si è registrata una crescita costante di consumi di pizze, snack e patate fritte surgelate, pari a 150.800 tonnellate nel canale Retail e 89.700 tonnellate nel Catering. Nei primi quattro mesi del 2020, c’è stato poi un vero e proprio boom nel Retail: con la socialità confinata tra le mura domestiche, gli snack salati hanno registrato un balzo nei consumi del +21,5%, la pizza del +12,5% e le patatine fritte del +12%; mentre hanno subito una battuta d’arresto i consumi nel “Fuoricasa”.

Il TREND “SOTTOZERO”

Perché per 9 italiani su 10 è proprio il cibo una delle principali forme di consolazione e conforto. E i trend di consumo confermano questa tendenza. Nei primi 4 mesi del 2020, con la socialità confinata tra le mura domestiche e una ricerca spasmodica di “normalità”, nel canale retail degli alimenti surgelati, gli snack salati hanno registrato un balzo nei consumi del +21,5%, la pizza del +12,5% e le patatine fritte del +12%; di contro, si è interrotta l’ascesa del Catering, che si auspica possa presto ripartire con l’avvicinarsi dell’estate. È questa la foto scattata da IIAS – Istituto Italiano Alimenti Surgelati – che rende noti numeri e tendenze di questi segmenti merceologici, protagonisti delle nostre tavole e immancabili per l’happy hour perfetto.

E se in modalità casalinga, i frozen food consentono di preparare un gustoso aperitivo in pochissimi minuti, oggi possono diventare sempre più protagonisti anche nel mondo della ristorazione (dato il particolare momento storico), grazie agli altissimi livelli di sicurezza e igiene alimentare, uniti alla disponibilità di un prodotto finale, che mantiene intatte le caratteristiche nutrizionali del fresco e che garantisce massima varietà e versatilità. Del resto, il segreto del successo di questi prodotti è sotto gli occhi di tutti: pizza, snack e patatine surgelate sono sinonimo – a casa come al bar – di velocità e comodità di preparazione, ma anche di qualità: i consumatori vogliono gusto, ampia scelta, abbinamenti sfiziosi e amano variare spesso tipologie e formati.

Oggi, il settore dei surgelati, grazie all’eccellente rapporto qualità-prezzo insito nella propria offerta, può rappresentare uno strumento fondamentale per una “ripartenza” dei consumi alimentari fuori casa. Uno strumento capace di mettere insieme gli interessi del consumatore finale e le esigenze di un settore duramente provato economicamente, per il quale la velocità e le nuove modalità di somministrazione dei pasti diventano una variabile fondamentale”, conclude Giorgio Donegani, presidente IIAS.

Share.

About Author

Peggio di una radio la mia #ParlaNtina vi accompagnerà tra gli eventi più cool della movida milanese, tra location da sogno, nuove tendenze, food experiences and beyond.

Comments are closed.